+39 049 860 1340 | +39 391 384 64 37 [email protected]

      La sinusite colpisce ogni anno circa il 7% della popolazione italiana, un fenomeno in costante aumento probabilmente anche a causa dell’inquinamento e della resistenza agli antibiotici, spesso prescritti senza una reale necessità.

      Il trattamento farmacologico generalmente prescelto per la cura della sinusite in forma acuta prevede, infatti, l’assunzione di antibiotici e antinfiammatori.

      Questo perché di fatto la sinusite è una infiammazione dei seni nasali e paranasali che coinvolge anche le mucose e può provocare difficoltà respiratorie, forti cefalee in genere nella zona sopra la fronte e ancora agli zigomi. Ma cosa sono i seni nasali?

      I seni sono delle cavità ossee che si trovano attorno al naso, nella zona degli zigomi e della fronte, comunicano con le cavità nasali e hanno un rivestimento membranoso che ha il compito di favorire l’eliminazione dei muchi verso la gola.

      Il loro funzionamento ci consente di respirare correttamente mentre l’eliminazione dei muchi aiuta a mantenere pulita la zona del naso e della fronte, prevenendo proprio l’infiammazione della sinusite.

      Spesso accanto alla terapia farmacologica con antibiotici e antinfiammatori si consiglia al paziente di usare spray decongestionanti e di fare lavaggi nasali con soluzione fisiologica o ipertonica o ancora di usare il rinowash, la doccia nasale molto utilizzata per i bambini.

      Trattamenti manipolativi osteopatici per prevenire l’infiammazione dei seni nasali

      L’approccio ostepatico alla sinusite prevede di andare oltre il semplice trattamento farmacologico e di intervenire sulla zona interessata con una tecnica manipolativa sulle prime vertebre cervicali e sulle ossa del viso.

      Un loro blocco è spesso responsabile dell’accumulo di liquidi che rende difficoltosa l’eliminazione delle scorie con in semplice gesto di soffiare il naso.

      Una maggior mobilità di queste ossa e il ripristino di una corretta circolazione linfatica e sanguigna sarà il primo passo per risolvere i problemi di sinusite senza l’utilizzo di farmaci.

      Favorendo la diminuzione dell’infiammazione dei seni diminuiranno i sintomi dolorosi, comprese le cefalee e le forti emicranie.

      Già dalle prime sedute di trattamenti manipolativi osteopatici il paziente riconoscerà un netto miglioramento della sintomatologia.

      Osteopatia e terme: il binomio perfetto per la cura della sinusite

      Il binomio osteopatia e terme nel caso della sinusite può essere davvero risolutivo, poiché la semplice balneazione in acque termali, quelle di Abano Terme acque salsobromoiodiche, favorisce la naturale eliminazione delle tossine, agendo anche sulle mucose che si mantengono maggiormente lubrificate.

      Quindi, se soffrite di sinusite provate l’approccio osteopatico, eviterete l’assunzione di farmaci e troverete la soluzione ad un’infiammazione che se trascurata può provocare forti cefalee o ancora sfociare in bronchiti, faringiti e tonsilliti dovute all’accumulo di muchi nasali.

      Perché non provare insieme all’approccio osteopatico un percorso terapeutico termale, per completare il trattamento e godersi il benessere delle acque termali, un toccasana per il corpo e per la mente?

      Call Now Button

      Pin It on Pinterest