+39 049 860 1340 | +39 391 384 64 37 [email protected]

      La cervicalgia è una forma dolorosa che interessa la parte più alta della colonna vertebrale, ovvero le prime vertebre che sostengono collo e testa ma che sono anche collegate alle scapole e alle spalle. Chi soffre di cervicale è abituato ad avere dolori e capogiri quando fa movimenti improvvisi con il collo, soprattutto dopo un certo periodo in cui si è mantenuta una medesima posizione.

      Non mancano sensazione di affaticamento alle spalle o intorpidimento alla parte alta delle braccia, tutti sintomi che ci portano a individuare la problematica proprio nella posizione mantenuta dal collo. Eccessiva tensione dovuta ad una postura scorretta o allo stress, o ancora problemi alla articolazione temporo mandibolare possono essere causa di fastidi che si irradiano dal rachide cervicale salendo fino alla nuca.

      Può capitare in auto quando si è al volante per molte ore e per una frenata improvvisa si deve girare la testa, oppure in ufficio mentre si scrive al computer e qualcuno richiama la nostra attenzione facendoci alzare o girare improvvisamente la testa. È tipico anche sentire una specie di click come se le vertebre schioccassero.

      Talvolta la cervicalgia si accompagna ad altri sintomi: i più frequenti sono emicrania, nausea, sensazione di vertigine, formicolio a braccia e mani, debolezza alle braccia o difficoltà nella spinta con braccia e spalle. Nonostante le cause della cervicalgia possano essere varie la cosa in comune è il dolore che si irradia dal collo fino alla testa e alle spalle e talvolta colpisce anche il viso.

      L’approccio osteopatico alla cervicalgia oltre a favorire il recupero della funzionalità e quindi la scomparsa del dolore ne previene l’insorgere in futuro. I trattamenti osteopatici manipolativi, infatti, puntano a sciogliere le tensioni muscolo scheletriche che causano del dolore alla cervicale e a riportare in equilibrio le relative strutture, favorendo una postura più rilassata e corretta.

      Con il ripristino di una buona mobilità articolare il paziente troverà giovamento non solo al dolore, ma nei movimenti più semplici e quotidiani, come alzare e abbassare la testa oppure ruotare il collo a destra o sinistra.

      Una terapia per risolvere la cervicale senza medicinali

      L’osteopatia è molto utile nel trattamento dei dolori alla cervicale, soprattutto in pazienti recidivi, che anche dopo aver provato numerose terapie farmacologiche, generalmente a base di antinfiammatori o antidolorifici, continuano a percepire dolore e difficoltà motoria nella zona del collo.

      L’osteopata mostrerà anche al paziente dei semplici movimenti da ripetere a casa per mantenere una ottimale mobilità delle vertebre cervicali e per sciogliere le tensioni soprattutto dopo molte ora davanti al computer o in una posizione molto scomoda.

      Call Now Button

      Pin It on Pinterest