+39 049 860 1340 | +39 391 384 64 37 [email protected]
      Seleziona una pagina

      Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una diffusione sempre maggiore dell’osteopatia e del ricorso ai trattamenti manipolativi osteopatici soprattutto in Italia, dove fino a qualche decennio fa, invece, tale disciplina non era per nulla presa in considerazione.

      L’osteopatia è scelta da molti come forma di terapia preventiva per molti disturbi, a partire dall’emicrania fino al mal di schiena dovuto per esempio a problematiche viscerali.  

      Attualmente il percorso per diventare osteopata in Italia prevede una scuola di specializzazione che dura circa 4 anni e che può essere intrapresa dopo aver conseguito una laurea in una disciplina medica, oppure dopo il cursus superiore.

      In entrambi i casi si tratta di corsi di specializzazione che seguono la direttiva europea CEN EN 16686, approvata il 30 aprile 2015, proprio relativa alla professione osteopatica. Nel caso di diploma di scuola superiore sono previste circa 4800 ore di formazione e 1000 ore di pratica clinica.

      Nel caso, invece, lo studente sia in possesso di un titolo di laurea triennale di primo livello nelle professioni sanitarie oppure di una laurea magistrale in Medicina e Chirurgia o Odontoiatria, le ore di formazione si riducono a 2000 ed è possibile seguire un corso part time, proprio per proseguire la propria attività.

      Attualmente, inoltre, è fermo in Senato un disegno di legge, presentato nell’aprile del 2016, che chiede l’istituzione di un corso di laurea specialistica in Osteopatia, afferente alle discipline sanitarie, che però non è mai stata portata in discussione. Di fatto, non esiste una legittimazione ufficiale alla professione, e questo può generare confusione.

      Esperienza e pratica alla base della professione

      In attesa di prese di posizione ufficiali da parte del Legislatore, risulta difficile essere certi di trovarsi di fronte ad un professionista con esperienza quando si decide di rivolgersi ad un osteopata per la cura di una disfunzione o di una problematica che può essere affrontata senza ricorrere ai farmaci.

      Al Centro Osteoabano di Abano Terme, tutti gli osteopati sono diplomati e seguono continui corsi di aggiornamento e formazione, e sono supervisionati dal Dottor Jacques Lamarche, osteopata di fama mondiale e super esperto della scuola francese di osteopatia, considerata la migliore al mondo.

      Come accaduto per molte altre professioni, con l’avvento di Internet e dei social network, la rete è stata invasa da fantomatici super esperti e super professionisti, che con ogni probabilità sono diplomati da pochi mesi ma sono molto attivi sui social.

      Il rischio è che gli interessi privati di scuole o associazioni autoreferenziali possano mettere a rischio le potenzialità di una professione che dopo l’approvazione del decreto Lorenzin dalla fine del 2017 è considerata a tutti gli effetti sanitaria, che negli ultimi anni ha aiutato moltissime persone a guarire da patologie anche molto comuni, salvaguardando il loro benessere e la loro qualità della vita.

      Scegliere con cura il professionista a cui affidarsi

      Il consiglio del dottor Jacques Lamarche è di valutare attentamente il curriculum dell’osteopata che si sceglie, ascoltare il parere di pazienti che già si sono rivolti all’osteopata che avete scelto, poiché nonostante si tratti di una terapia dolce che non prevede l’utilizzo di farmaci, non significa che se mal praticata non possa provocare effetti indesiderati.

      Quante volte vi è capitato di leggere di finti odontoiatri che mettono protesi e fanno interventi di chirurgia odontoiatrica senza avere i titoli? Ecco in questi casi si tratta di una vera e propria truffa, poiché tali individui dichiarano il falso, mentre nel caso degli osteopati uno degli effetti da tenere in maggior considerazione è lo screditamento a cui va incontro l’intera categoria.

      Che, come sottolineato dal Dottor Lamarche, è composta per la maggiore da professionisti con comprovata esperienza, capaci di fare diagnosi e trattamenti per risolvere molte problematiche comuni prima che diventino croniche.