+39 049 860 1340 | +39 391 384 64 37 [email protected]

      L’acqua termale fin dall’antichità è apprezzata e usata per bagni benefici e cure di varia natura. Queste acque speciali, che si originano in fonti sotterranee dove possono raggiungere anche una temperatura di oltre 60° sono di diverse tipologie, e ognuna di loro è specifica per il trattamento di particolari patologie. Le stesse patologie che trovano una cura dolce proprio grazie all’osteopatia, come le problematiche viscerali o ancora l’emicrania dovuto a sinusite.

      Le acque termali sono ricche di minerali, con concentrazioni diverse, come iodio, zolfo, ferro calcio e cloro, e in base alla loro composizione chimica risultano essere indicate come acque terapeutiche. Le acque del comprensorio termale di Abano e Montegrotto sono salsobromoiodiche il che le rende particolarmente preziose per il nostro organismo.

      Il semplice contatto con le acque termali, infatti, ha un’azione naturalmente antiinfiammatoria e rigenerativa. Per esempio, l’idrokinesiterapia svolta in acqua qui ad Abano si dimostra ancora più efficace. Le acque termali sono impiegate come bevande, oppure usate in trattamenti con diversi metodi come inalazione o irrigazione, o ancora utilizzate per la preparazione di fanghi o impacchi o semplicemente come balneoterapia.

      Acque termali: un vero patrimonio di benessere

      Le acque salsobromoiodiche sono particolarmente indicate nella terapia di lesioni, edemi o infiammazioni, poiché la loro azione benefica si esplica in vari modi:

      1. Azione antisettica: grazie al contenuto di Sali alogeni, queste acque potenziano l’azione degli enzimi dei globuli bianchi, favorendo un’azione antibatterica. Questa proprietà è fondamentale per la pelle e me mucose.
      2. Azione antiinfiammatoria: il contatto con l’acqua termale genera uno stimolo detto pro-infiammatorio. Stimolando il sistema immunitario aiuta a combattere e prevenire le infiammazioni, aiutando per esempio il corpo ad aumentare la produzione di secrezioni mucose.
      3. Azione drenante: per un principio osmotico l’acqua termale ci aiuta a smaltire piccoli elementi corpuscolari e tossine, aiutando a ridurre eventuali edemi e gonfiori. L’azione drenante favorisce anche il dimagrimento.
      4. Azione vasodilatatoria: le acque salsobromoiodiche favoriscono la vasodilatazione favorendo una maggiore secrezione delle mucose, utile per la risoluzione di problematiche dell’apparato respiratorio.
      5. Azione analgesica: l’alta temperatura è una delle caratteristiche delle acque termali che maggiormente agisce sugli stimoli dolorosi. Il calore ha infatti un potere rilassante e antidolorifico. È quindi molto utile durante terapie a seguito di traumi o fratture.
      6. Azione endocrina: per la loro composizione le acque di Abano agiscono sulla tiroide e sull’apparato genitale femminile, stimolando la produzione di follicoli ovarici, con un’azione benefica sulla salute dell’apparato riproduttivo e una regolazione naturale del ciclo mestruale.

      Il nostro studio si trova a pochi passi dal centro termale di Abano Terme, il luogo perfetto per unire all’efficacia dei trattamenti manipolativi osteopatici i benefici delle acque termali. Scegliete di dedicare qualche giorno al vostro benessere, prenotate un appuntamento nel nostro studio a cui abbinare dei trattamenti termali, perfetti per ritrovare il benessere psico fisico.

      Call Now Button

      Pin It on Pinterest